Numero verde
800589004
X
Prenota adesso
la tua visita!


È semplice, compila il form e saremo noi a contattarti!

Prenota

X

Addominoplastica

Chirurgia estetica dell’addome

addominoplastica
addominoplastica

Chirurgia estetica dell’addome

L’addominoplastica è la risposta giusta per restituire al pazienteuna regione addominale esteticamente piacevole. Attenzione che non si tratta di perdita di peso, ma di appiattimento della parete addominale grazie alla rimozione di grassoe cute in eccesso. Non è quindi un rimedio contro l’obesità, ma un rimodellamento della zona addominale. Per il solo eccesso di grasso non si interviene con l’addominoplastica.Fondamentale che il peso corporeo sia, infatti, stabile da tempo.

Per chi è indicata l’addominoplatica?

Per coloro che hanno riscontrato un cedimento consistente della cute a livello addominale dovuto principalmente a gravidanza, perdite di peso importanti e invecchiamento cutaneo. Le donne, infatti, sono i soggetti che più frequentemente ricorrono a questa soluzione estetica. Non vi è un’età idonea, ma vi ricorrono più frequentemente pazientisopra i 40 anni.

Come avviene l’intervento?

Il chirurgo, operando in anestesia generale,incide orizzontalmente nella parte sopra il pube,taglio che potrebbe estendersi anche lateralmente lungo i fianchi in base al tessuto da asportare. Successivamenteprocederà allo scollamento del grasso e della cute dal piano muscolare fino al margine costale inferiore.  Si asportano poi i tessuti in eccesso e si sposta inferiormente il lembo scollato.Si sutura, lasciando lo spazio per l’uscita dei drenaggi in alcuni casi.

 

Ci sono rischi di effetti collaterali?

Dopo l’operazione, l’addome potrebbe risultare gonfio, dolente e con qualche ematoma, il tutto risolvibile con l’assunzione di terapie farmacologiche domiciliari per pochi giorni.

Con che risultati?

L’intervento di addominoplastica è definitivo. Importante, però, è che il paziente non aumenti sensibilmente di peso.

Cosa succede nella fase post operatoria?

I drenaggi e i bendaggi saranno rimossi entro i primi giorni. Si dovrà indossareper circa un meseuna apposita guaina contenitiva. Si consiglia un riposo di almeno due settimane con ripresa cautelativa delle varie attività, compresa quella sessuale e si suggerisce di dormire in posizione supina.  Lo sport potrà essere praticato dopo alcuni mesi. Per l’esposizione al sole attendere almeno 30-40 giorni. La qualità delle cicatrici è molto soggettiva; andranno tenute sotto controllo per i 10-12 mesi successivi all’intervento per fare in modo che risultino, alla fine, il meno visibili possibile.

Che precauzioni vanno seguite nel pre operatorio?

Nella fase preparatoria dell’addominoplastica, il chirurgo prescriverà gli esami clinici necessari e valuterà attentamente le condizioni fisiche del paziente e le sue aspettative.Necessaria anche la visita con l’anestesista. Vanno sospesi fumo e farmaci anticoagulanti o antiaggregantinei giorni antecedenti l’intervento.

Riassumendo

Durata intervento: Da 2 fino a 4 ore per asportazioni cospicue.

Ritorno al sociale: gradualmente, dopo un paio di settimane. Per attività sportive o più intense, almeno dopo due-tre mesi dall’intervento.

Anestesia: generale.

Esposizione al sole: da evitare l’esposizione per i 30 giorni successivi all’intervento.

Tipo di ricovero: con anestesia generale, almeno una notti di degenza.

condividi
richiedi informazioni

Ti potrebbe interessare anche...

Casi clinici
Ultime dal Blog