Numero verde
800589004
X
Prenota adesso
la tua visita!


È semplice, compila il form e saremo noi a contattarti!

Prenota

X

Mentoplastica 

Chirurgia estetica del mento

mentoplastica
mentoplastica

Di cosa si tratta?

Un bel profilo del volto passa anche attraverso un mento perfetto. La mentoplastica è l’operazione pensata per intervenire sul mento, aumentandolo o riducendolo, in caso di sporgenza scarsa o pronunciata. Nel prima caso si parla di mentoplastica additiva, nel secondo di mentoplastica riduttiva. Con questatecnica chirurgica si potrà donare al paziente una nuova armonia del volto. Il mento infatti sarà ora proporzionato alla fronte e al naso.

Per chi è indicato la mentoplastica?

Chi ha un mento sporgente, asimmetrico o arretrato, si sente fuori posto e vorrebbe ridare una forma armonica al proprio viso. La mentoplastica è la soluzione giusta a questo particolare problema. Va eseguita non prima dei diciotto anni o comunque quando la crescita ossea del pazienteè completa.

Come avviene l’intervento?

In anestesia localeo in sedazione farmacologica.L’incisione trasversaleviene fatta all’interno della bocca, all’altezza della fornice gengivale inferiore, in modo da evitare, al paziente, eventuali cicatrici sul volto. Si espone l’osso mentoniero. Nel caso di intervento additivo verranno introdotte delle protesi debitamente conformate oppure verrà resecato e riposizionato parte dell’osso mentoniero. Al contrario, in caso di mentoplastica riduttiva, si procederà con frese rotantial rimodellamentodell’osso stesso. Al termine, si procederà a chiudere il taglio interno con appositi punti di sutura.

Ci sono rischi di effetti collaterali?

È possibile che dopo l’intervento, effettuato in day hospital, il paziente possa sentire un po’ di dolore. Il problema sarà tranquillamente risolto attraverso l’assunzione di terapie farmacologiche domiciliari per pochi giorni. Dopo l’operazione, il mento potrà risultare gonfio, ma il tutto si risolverà nello spazio di una-due settimane.

Con che risultati?

Potrete dire addio ai problemi legati agli inestetismi del mento. Il risultato finale della mentoplastica sarà quello di avere, finalmente, un mento armonizzato con il profilo del vostro volto.

Cosa succede nella fase post operatoria?

La testa dovrà rimanere sollevata per 48 ore con rimozione dei punti dopo i primi 7 giorni.  Quanto al rientro alle normali attività, dopo circa 7-10 giorni potrete riprendere il lavoro, mentre per lo sport dovrete aspettare almeno un mese. L’alimentazione, almeno all’inizio, dovrà essere prevalentemente liquida per evitare di accentuare il dolore con la masticazione. Nel post operatorio sarà particolarmente importante avere un’igiene orale molto ben curata e attenta, per evitare infezioni. 

Che precauzioni vanne seguite nel pre operatorio?

Il paziente sarà visitato dal chirurgo per valutare il suo stato di salute, grazie anche a opportuni esami clinici. Insieme al medico, saranno considerati tutti gli aspetti della mentoplastica e sarà definito il tipo di intervento più idoneo. Farmaci anticoagulanti e antiaggreganti verranno sospesi o temporaneamente sostituiti in accordo con lo specialista che li ha prescritti (in base quindi alla patologia).

 

Riassumendo

Durata dell’intervento:da 1 a 3 ore.

Anestesia: principalmente viene effettuata quella locale.

Tipo di ricovero: in day hospital, con ritorno a casa dopo qualche ora dalla fine dell’intervento.

Ritorno al sociale: Dopo una settimana si potranno riprendere le normali occupazioni. Attività sportive solo dopo un mese dall’intervento.

Esposizione al sole: dopo circa un mese, con nulla osta del chirurgo.

condividi
richiedi informazioni

Ti potrebbe interessare anche...

Casi clinici
Ultime dal Blog